• informazioni@maragines.com

Chi sono

Chi sono

Ho iniziato a fare il consulente per le aziende poco dopo la mia laurea e mentre seguivo un master della Spisa. La mia formazione giuridica classica, ma aperta al mondo delle imprese, e la mia naturale curiosità verso i mezzi dell’informatica mi hanno indirizzato verso l’organizzazione, la protezione dei dati personali e la comunicazione digitale. 

Avevo iniziato ad usare un computer quando MS-DOS in Italia era ancora giovane e l’esser stato utente interessato, nel corso degli anni, di diversi sistemi informatici oltre che giurista, mi ha permesso di unire alla competenza giuridica l’agevole comprensione dei fenomeni giuridici propri dell’informatica.

Ho così lavorato, dopo la definizione delle misure minime di sicurezza nel 1999 (link a Dpr 318/1999),  per far sì che le aziende le adottassero in modo corretto ed efficace, ma anche perché agli obblighi di sicurezza si accompagnasse la formazione degli incaricati.

Si tratta di una realtà nuova che richiede grande attenzione e competenze specifiche ed infatti nel corso degli anni ho assistito alla sempre maggiore interazione tra gli strumenti informatici e le questioni giuridiche. Dai primi anni del duemila ad oggi, grazie a queste trasformazioni, l’informatica, le reti ed Internet non sono più degli accessori ma degli strumenti essenziali per qualsiasi impresa.

Tanto è vero che tra i miei clienti vi sono multinazionali italiane e straniere, ma anche rami della pubblica amministrazione e piccole aziende che operano in settori tradizionali (servizi di pulizia oppure rivendita di accessori per automobili). 

Oggi l’elettronica è una parte essenziale delle aziende e della loro amministrazione:  l’interazione tra questioni giuridiche e strumenti informatici è perciò ormai alla base delle più diverse attività lavorative.

Questa nuova situazione richiede una gestione responsabile anche delle diverse incombenze giuridiche che ne regolano il funzionamento perché Internet diventi uno strumento di comunicazione consapevole (e non un far west).

Il cambiamento è solo all’inizio

Nei prossimi anni saranno rilanciate per le imprese italiane e non, nuove sfide che riguardano un uso sempre maggiore e sempre più consapevole delle possibilità offerte dall’informatica. 

In molti casi, dove la consapevolezza, il controllo e l’annotazione dei modi di uso non vengano ritenute un’esigenza indefettibile da parte delle aziende, sarà il legislatore ad imporre degli obblighi. 

Il legislatore che si occuperà della materia a partire dal 25 maggio 2018 non sarà più quello nazionale, bensì quello Europeo.  

In vista del nuovo quadro giuridico, c’è da sperare che aumenti la consapevolezza che la realtà “virtuale” non ha nulla di irreale o virtuale, e che come esistono regole per tenere una contabilità esistono altresì regole per amministrare un sistema informativo (se pensi sia meglio informatico, puoi leggere qui perché si parla di sistema informativo.

Ciò significa che nessun manager può pensare che sia “roba da informatici”, estranea al buon funzionamento dell’azienda. 

Contatti

Per contattarmi potete scegliere uno dei seguenti canali disponibili per tutti:

  • Tramite Twitter
  • Il mio profilo Linkedin
  • per e-mail usando informazioni @ maragines.com

Per quanto impegnato o in giro per per lavoro vi risponderò il più celermente possibile.